Area riservata & Newsletter
Registrati
Dimenticato Password?
L'Associazione
Chi è Giampiero Arci
Chi è
La vita e i progetti
A lui sono dedicati
Hanno detto di lui
L'Associazione
Origini
Costituzione
Statuto
Il perchè esistiamo
Missione
Cosa facciamo
Le Borse di Studio
Lo Sportello del Diritto
Una Finestra sull'Europa
Le Attività Sportive
Le nostre Attività
La Consulenza
Comunicazione
Rassegna Stampa
La Voce dell’Associazione
Eventi
Testimonianze
Dicono di noi
Video
Galleria Fotografica

Master Giampiero Arci in Diritto Comunitario, Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio “Arturo Carlo Jemolo”, edizione 2004
18.12.2004 Rassegna Stampa

Il 17 dicembre 2004, a Roma, alle ore 12.00, presso l’Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio “Arturo Carlo Jemolo”, in Viale Giulio Cesare 31, sono stati presentati e consegnati con grande soddisfazione dall’onorevole Francesco Storace – Presidente della Regione Lazio - i Premi “Giampiero Arci” in Diritto Comunitario. I valori umani e professionali del Cavaliere Avvocato on. Giampiero Arci, esempio di numerosi giovani e professionisti, diventano formazione. Nella fervida attività del Centro Studi Regionale infatti quest’anno si è voluto dedicare il Master all’onorevole prematuramente scomparso che si è caratterizzato proprio per le sue qualità civili e politiche, per le sue doti di “buon governo”, per le quali anche dal profilo economico e giuridico, sue specifiche competenze professionali, oggi diviene un punto di riferimento imprescindibile per i percorsi formativi.
“L’Avv. Giampiero Arci – ha dichiarato il Presidente Prof. Carlo Sammarco - si è distinto per il suo impegno e la sua attività persino come Docente di Diritto Comunitario presso l’Università di Pescara. Un attivo cultore del Diritto Comunitario che per primo ha intuito il ruolo che le singole Regioni avrebbero potuto detenere in Europa e a Bruxelles”. “”Un’intuizione significativa  – ha aggiunto il Direttore del Centro Studi Jemolo – Avv. Giuseppe La Cute – che ha incentivato la nostra sede di studi ad assegnare tre premi, rispettivamente di duemila, millecinquecento e mille euro per i frequentanti del corso biennale, già replicato tre volte, relativo al Diritto Comunitario, le cui porte sono state aperte ad Avvocati, Magistrati, Funzionari Pubblici. A tale proposito ottimi sono stati i trentasei lavori e particolare attenzione verrà riposta nel pubblicare, a cura del Centro Studi Jemolo, le migliori tesi di laurea intitolate a “Giampiero Arci”.
Oggi è la sorella Prof.ssa Enrichetta Arci a testimoniare, in maniera indefessa,  in una serie di iniziative a carattere regionale e nazionale, la singolarità del personaggio, attraverso l’Associazione che porta appunto il nome di “Giampiero Arci”.
Previste altre borse di studio prestigiose dedicate a Giampiero Arci.

Archivio Sezione
Rassegna Stampa
Copyright 2009 © | Associazione Giampiero Arci | Tutti i diritti riservati