Area riservata & Newsletter
Registrati
Dimenticato Password?
L'Associazione
Chi è Giampiero Arci
Chi è
La vita e i progetti
A lui sono dedicati
Hanno detto di lui
L'Associazione
Origini
Costituzione
Statuto
Il perchè esistiamo
Missione
Cosa facciamo
Le Borse di Studio
Lo Sportello del Diritto
Una Finestra sull'Europa
Le Attività Sportive
Le nostre Attività
La Consulenza
Comunicazione
Rassegna Stampa
La Voce dell’Associazione
Eventi
Testimonianze
Dicono di noi
Video
Galleria Fotografica

Bando di Concorso “Borse di studio Giampiero Arci” in Diritto dell’Unione Europea
23.12.2009 Le Borse di Studio

Art.1 L’Associazione “Giampiero Arci” avvalendosi del contributo assegnatole dalla Provincia di Roma, bandisce un concorso per l’assegnazione di tre borse di studio in memoria dell’avvocato Giampiero Arci, docente universitario, europeista  ante litteram.

La borsa è destinata a cittadini italiani - nati dopo il primo gennaio 1977 e in possesso di laurea conseguita in base all’ordinamento degli studi precedente il D. M. 505/99 oppure in possesso di laurea magistrale conseguita in base all’ordinamento degli studi successivo al D. M. citato nei settori indicati, che abbiano discusso una tesi di laurea o di laurea magistrale su un tema di Diritto dell’Unione Europea. Il titolo dovrà inoltre essere stato conseguito presso Università con sede nel territorio della Provincia di Roma e con un punteggio non inferiore a 100 su 110

Art.2 Ciascuna di tali borse sarà assegnata, mediante concorso per titoli, sulla base di criteri generali che verranno elaborati da apposita commissione giudicatrice, all’uopo nominata dalla presidenza dell’associazione e composta da almeno tre esperti, scelti fra i professori universitari titolari dell’insegnamento del Diritto dell’Unione Europea o di materia affine

Art.3 L’importo di ciascuna borsa ammonta a Euro 2.000,00 (duemila) lordi, che verranno liquidati in unica soluzione, entro 90 giorni compatibilmente con l’erogazione delle risorse finanziarie da parte della Provincia di Roma. Non è prevista l’erogazione di alcun ulteriore compenso, neanche a titolo di rimborso delle eventuali spese sostenute da ciascun vincitore per la partecipazione al concorso.

Le borse di studio possono essere utilizzate per finanziare lo svolgimento di attività nel campo della ricerca nelle seguenti forme:

a)frequenza di un corso di dottorato di ricerca presso un’Università italiana o straniera. In questo caso il candidato dovrà allegare alla domanda certificato che attesti    l’ammissione per l’anno accademico in corso.

b)frequenza di un corso di master, specializzazione o perfezionamento presso una università italiana o straniera o presso un qualificato istituto di istruzione superiore o di ricerca.

c)frequenza di un’Università italiana o straniera o di un qualificato istituto di istruzione superiore o di ricerca al fine di svolgere sotto la direzione di un docente responsabile un programma di ricerca su un argomento specifico; in questo caso il candidato dovrà allegare alla domanda una descrizione dl programma che intende svolgere, con dichiarazione di accettazione da parte del docente responsabile

Art.4 Per partecipare al concorso i candidati dovranno far pervenire improrogabilmente, pena l'esclusione, entro le ore 12 del 12 Febbraio 2010 alla  Associazione Giampiero Arci, Piazza Acilia 3, 00199 Roma  a mezzo plico:

1) domanda, con firma autografa, in cui siano chiaramente indicati nome, cognome, indirizzo, codice fiscale, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica del candidato
2) certificato attestante data e luogo di conferimento del diploma di laurea o di laurea magistrale conseguito con le modalità  e alle condizioni indicate nel precedente art. 1
3) curriculum vitae et studiorum;
4) copia della tesi di laurea e di altre eventuali pubblicazioni scientifiche sia in formato cartaceo che elettronico compresso in formato zip
5) dichiarazione di quale percorso di formazione il candidato intenda seguire in relazione all’articolo 3 del bando stesso
6) dichiarazione attestante se per tale percorso il candidato beneficia già di un sostegno finanziario con specificazione dell’ammontare.

Art.5
La selezione sarà effettuata dalla commissione di cui all’art. 2. La valutazione avverrà sulla base dei titoli presentati, della congruità del programma di ricerca o di formazione e degli eventuali altri sostegni finanziari di cui il candidato già beneficia;          la commissione stilerà quindi una graduatoria degli idonei.  Il giudizio della commissione è insindacabile.

Art.6
Ai vincitori sarà data comunicazione del conferimento di ciascuna borsa di studio a mezzo posta elettronica e telegramma. Entro il termine perentorio di due giorni dalla data di ricevimento della comunicazione l'assegnatario dovrà far pervenire via fax o telegramma alla Associazione Giampiero Arci una dichiarazione di accettazione della borsa di studio.  In caso di rinuncia da parte di un vincitore, la borsa di studio potrà essere assegnata ad altro candidato risultato idoneo secondo l’ordine della graduatoria.

Art.7 L’Associazione “Giampiero Arci” entro sei mesi dall’accettazione da parte dei vincitori provvederà a darne comunicazione alla rispettiva struttura di formazione di ogni vincitore specificando e l’entità della borsa che sarà  erogata dall’Associazione stessa ed il nome del destinatario.

Art.8 Entro un anno  dal termine della borsa ciascun beneficiario dovrà trasmettere alla Associazione Giampiero Arci una particolareggiata relazione e una sintesi di massimo cinque cartelle in formato Word sulle attività compiute sottoscritta dal responsabile del corso di formazione o della rispettiva struttura di ricerca.

Art.9 Le pubblicazioni relative a ricerche svolte nel periodo di fruizione della borsa dovranno indicare chiaramente che il ricercatore disponeva di una Borsa di Studio della Associazione Giampiero Arci, cui verrà trasmessa una copia dei relativi elaborati.

Roma 23 Dicembre 2009

Archivio Sezione
Le Borse di Studio
Copyright 2009 © | Associazione Giampiero Arci | Tutti i diritti riservati